Roma, 25/7/2013

Sottoscritto lo scorso 24 Luglio in nuovo CCNL Intersettoriale per i settori Commercio, Terziario, Distribuzione, Servizi, Turismo e Pubblici Esercizi.

Tra le novità: Regimi retributivi di favore per aziende si te in zone disagiate, retribuzione progressiva d’ingresso, apprendistato, premi presenza, banca delle ore e molto altro.

In data 24 luglio 2013 è stato sottoscritto il nuovo CCNL intersettoriale tra Cifa, Fedarcom, Confsal, Fna Confsal e Snalv.

Scarica il Testo Integrale.

Il nuovo Contratto Collettivo ha validità per gli anni 2013, 2014, 2015 e 2016 e disciplina i rapporti di lavoro per i settori Commercio, Terziario, Distribuzione, Servizi, Turismo e Pubblici Esercizi.

Possono applicare questo nuovo contratto collettivo le aziende che rientrano nelle categorie elencate agli articoli 33 e 35 del CCNL. Per visualizzare le categorie interessate e regolamentate dal nuovo CCNL clicca qua.

Molteplici le innovazioni e gli istituti sperimentali che presenta il nuovo CCNL in un momento di crisi strutturale che il paese sta attraversando.

Ad esempio, al fine di garantire i livelli occupazionali per le aziende con sede, ovvero che operano, in comuni con popolazione inferiore alle 10.000 unità e definiti montani o rurali ai sensi di legge, ancorché’ non possiedano i requisiti di comune turistico ai sensi delle normative vigenti, viene riconosciuta la possibilità di applicare un regime retributivo di favore, determinato negli allegati B e D del CCNL.

Altro istituto contrattuale, attualmente in fase sperimentale, disciplinato dal nuovo CCNL intersettoriale Commercio, Terziario, Distribuzione, Servizi, Turismo e Pubblici Esercizi, riguarda i lavoratori che saranno assunti e che non possono vantare una pregressa e/o maturata esperienza nella mansione loro affidata a prescindere dalla loro eta’.

In particolare questi lavoratori una volta assunti riceveranno una formazione da parte del datore di lavoro - finalizzata alla loro crescita professionale e alla maturazione delle competenze necessarie per lo svolgimento delle mansioni loro affidate - ed una “retribuzione progressivamente crescente” clicca qui e qui per visualizzare la tabella economica.

Altra particolare attenzione è stata rivolta all’istituto dell’apprendistato come strumento primario per l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro e che, come prevede la riforma del Lavoro Fornero, legge 92 del 2012, riceveranno una retribuzione percentualizzata ma crescente nel corso della durata del rapporto.

Il CCNL Commercio, Terziario, Distribuzione, Servizi, Turismo e Pubblici Esercizi disciplina, per i settori regolamentati dallo stesso, l’apprendistato in cicli stagionali.

Nell’ottica di favorire maggiormente i lavoratori più attivi e presenti è stata sostituita la quattordicesima mensilità con una gratifica presenza il cui ammontare verrà parametrato alla quanità e qualità del lavoro svolto.

Periodo di Prova Al fine di garantire maggiore serenità al lavoratore e al datore di lavoro nelle scelte di assunzione a tempo indeterminato è stato aumentato il periodo di prova, affinche’ la scelta definitiva che dovra’ essere maturata dal lavoratore e dal datore di lavoro sia più consapevole e maturata.

Queste le maggiori novità presenti nel CCNL sottoscritto il 24 luglio 2013.

Scarica il testo integrale del CCNL Commercio, Terziario, Distribuzione, Servizi, Turismo e Pubblici Esercizi

Per informazioni compila il form sotto indicato.